ven 28 luglio 2017 - ore 13:19

IL SANTOLIVO. REQUIEM PER UN ALBERO – DIARIO#4 - «Maestro, falli suonare ancora!»



«Maestro, falli suonare ancora!». Da una panchina di piazza Camine, accomodato come in platea, il gruppo degli anziani ferma la chiacchiera all'ultimo colpo del tamburo, gettando un'occhiata ai musicanti. Sono le 20 di giovedì 27 luglio, e il corteo di trombe, clarini, tromboni, tuba americana, grancasse e tamburi ha ruotato più volte tra vicoli e archi attorno a una raggiera di strade che arriva a toccare la vicina Piazza Indipendenza. Un battito di rullante a ogni passo, il corteo segna il percorso che sabato sera accompagnerà la processione del grande ulivo, intercetta l'eco diversa che si abbrevia e si spande ai crocicchi delle strade e sulle case, a seconda che le porte siano aperte o chiuse. La qualità dei rintocchi definisce quali saranno le sue stazioni necessarie. Dietro e intorno, il gruppo degli attori di Koreja pronto a occuparle attraverso il proprio corpo e la propria voce. Sfiorano marciapiedi e muri, intonano inni al megafono, muovono rami immaginari come fioriti da braccia, mani, testa. Anna Stigsgaard, la regista, microfono in mano e amplificatore tirato al trolley con vigore, si fa anche lei ulivo cucendo la coreografia degli altri con un cenno dello sguardo. Poi diventa ballerina, cavallo al trotto, coro, ogni elemento previsto per la scena di sabato. Il tono di un verso o il colpo di un passo danno ancora il “la” ai musicanti. Il percorso ricomincia. Il trombettista Giorgio Distante riappare da un angolo o da un balcone improvvisando un nuovo requiem, i quasi trenta elementi della banda di Aradeo “Amici della musica” gli rispondono, diretti dal maestro Luigi Varallo. Marce di autori pugliesi, come il “Triste ricordo” di Nino Ippolito e il “Venerdì Santo” di Maurizio Cancelli – insieme, certo, all'irrinunciabile “Opera 35” di Chopin – sono state scelte per accompagnare quello che sarà l'ultimo saluto al “Santolivo”. Note dalla qualità meridiana, per accogliere il destino del maestoso rappresentante della campagna salentina. Ancora un giro intorno alla piazza. Sono le 20, i giovanissimi musicanti – il più piccolo non ha ancora iniziato la quinta elementare - diventano inquieti, qualcuno, stanco, tenta di posare lo strumento a terra ma non ne ha il tempo, prontamente redarguito dal maestro Varallo che penetra nelle file, rintuzza e richiama. «Maestro, falli suonare ancora!» si sente dalla panchina in fondo alla piazza. Nessuno, qui, né cittadini né bandisti, di certo ha mai partecipato al funerale di un ulivo, e tra i presenti c'è una certa curiosità. «Non farà risorgere l'albero, ma accompagnarlo con questa bella musica è una cosa da fare. Almeno, ce lo ricorderemo» commenta uno degli anziani della panchina. Due biciclette e un passeggino si fermano, persino un cane si accuccia ai piedi della scena. Il maestro dà il “la” un'altra volta. Il suono acuto della tromba smuove l'aria. La piazza ora è pronta all'arrivo del Santo.

di Giorgia Salicandro
foto di Daniele Corricciati











postato da Koreja il mer 16 gennaio 2019 alle 01:33 - Commenti(0)


scrivi un commento

Inserisci il tuo commento

(i campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori)


Titolo:




mer 19 dicembre 2018 - 15:56

UN VUOTO RUMOROSO

leggi tutto

gio 29 novembre 2018 - 12:11

Ricordare Alessandro Leogrande

leggi tutto

lun 05 novembre 2018 - 12:18

Il Cantico di Roberto Latini. Mancanza e dubbio.

leggi tutto

ven 02 novembre 2018 - 10:08

Il teppismo colpisce a scuola

leggi tutto

mar 30 ottobre 2018 - 11:13

NON GUARDARMI

leggi tutto

gio 02 agosto 2018 - 15:48

La delicatezza del poco e del niente: diario di un’emozione speciale

leggi tutto

gio 02 agosto 2018 - 14:10

NON DIMENTICARE

leggi tutto

lun 30 luglio 2018 - 14:44

Quindici semplici donne anziane danzano e...

leggi tutto

mar 24 luglio 2018 - 09:13

Chapeau per gli Ubu!

leggi tutto

lun 23 luglio 2018 - 08:07

Frame, un delicato passaggio tra la vita e la morte

leggi tutto

lun 23 luglio 2018 - 07:35

Con Luca Toracca, fra humor e tenerezza

leggi tutto

ven 20 luglio 2018 - 11:04

Una tempesta e la funzione del teatro

leggi tutto

mer 18 luglio 2018 - 14:40

Diario di una Tempesta

leggi tutto

mer 18 luglio 2018 - 11:24

RISVEGLI

leggi tutto

mar 17 luglio 2018 - 08:25

Diario di un pomeriggio speciale

leggi tutto

mar 17 luglio 2018 - 08:16

Diario di un workshop

leggi tutto

gio 10 maggio 2018 - 10:42

La libertà ha la forma di un cavallo. 14 maggio, quarant’anni di civiltà

leggi tutto

mar 10 aprile 2018 - 13:16

Non si può morire per qualche chilo di troppo

leggi tutto

ven 16 marzo 2018 - 17:11

20 marzo giornata mondiale del teatro ragazzi

leggi tutto

mer 07 marzo 2018 - 15:14

8 MARZO

leggi tutto

gio 01 febbraio 2018 - 11:59

“VIAGGIO AD AUSCHWITZ A/R”: settantasei parole per raccontare la Memoria

leggi tutto

lun 15 gennaio 2018 - 08:57

KATËR I RADËS: il viaggio disperato verso l’Altro

leggi tutto

ven 22 dicembre 2017 - 15:13

Ricordo personale di Alessandro Leogrande. Di Gigi Mangia

leggi tutto

gio 30 novembre 2017 - 16:27

Gli amanti libertini di de Laclos e il potere perverso della seduzione

leggi tutto

mar 28 novembre 2017 - 12:04

Alessandro Leogrande

leggi tutto

gio 23 novembre 2017 - 16:51

Mai più violenza contro le donne!

leggi tutto

gio 16 novembre 2017 - 15:37

Il carosello esistenziale di FRAME

leggi tutto

gio 09 novembre 2017 - 08:47

P!nk Elephant - Benvenuto Umano

leggi tutto

mar 07 novembre 2017 - 09:14

| x | No non distruggeremo... di Collettivo Cinetico e Lionel di Fabbrica C/Sosta Palmizi

leggi tutto

gio 02 novembre 2017 - 15:54

Sport e Xebeche del Gruppo Nanou

leggi tutto

lun 30 ottobre 2017 - 10:31

Hidden Body, un viaggio rarefatto e dilatato che tocca l’anima dello spettatore

leggi tutto

mar 24 ottobre 2017 - 15:59

Zona 3 - Ritual quintet_1

leggi tutto

lun 23 ottobre 2017 - 13:53

Viaggio dentro “Entities-theater of gestures”, una sperimentazione percettiva firmata Mirko Guido.

leggi tutto

sab 21 ottobre 2017 - 09:05

Il circo dell’umano e gli incubi di Pesadilla

leggi tutto

sab 21 ottobre 2017 - 09:02

Dita di miele, una godereccia e spassosa scappatella nell’Aldiquà

leggi tutto

gio 19 ottobre 2017 - 14:01

ECHI TRIBALI E RITUALI MISTICI PER LE "PREMESSE" DI MARISTELLA MARTELLA

leggi tutto

lun 18 settembre 2017 - 14:37

Teatro dei luoghi/Fineterra - DIARIO 4

leggi tutto

ven 15 settembre 2017 - 14:22

Una foglia di dolore

leggi tutto

ven 15 settembre 2017 - 07:55

Teatro dei luoghi/Fineterra DIARIO 3

leggi tutto

mar 12 settembre 2017 - 11:35

Teatro dei luoghi/Fineterra - DIARIO 2

leggi tutto

sab 09 settembre 2017 - 10:10

Teatro dei luoghi/Fineterra - Diario 1

leggi tutto

mar 01 agosto 2017 - 14:34

IL SANTOLIVO. REQUIEM PER UN ALBERO – DIARIO#5 - Un paese per il Santolivo

leggi tutto

mar 01 agosto 2017 - 13:53

IL SANTOLIVO. REQUIEM PER UN ALBERO – DIARIO#4 - «Maestro, falli suonare ancora!»

leggi tutto

mar 01 agosto 2017 - 13:49

IL SANTOLIVO. REQUIEM PER UN ALBERO – DIARIO#3 - I CUSTODI DELLA MEMORIA

leggi tutto

mar 01 agosto 2017 - 13:49

IL SANTOLIVO. REQUIEM PER UN ALBERO – DIARIO#2

leggi tutto

mar 01 agosto 2017 - 13:48

IL SANTOLIVO. REQUIEM PER UN ALBERO – DIARIO#1

leggi tutto

IN EVIDENZA