sab 21 ottobre 2017 - ore 09:04

Il circo dellumano e gli incubi di Pesadilla



di Beatrice Galluzzo

Piergiorgio Milano arriva strisciando, letteralmente, sul palco. Il suo personaggio arranca fino al centro della scena, perch la verit che non riesce a svegliarsi. Come quei luned uggiosi di settembre di cui la vita di tutti costellata, il protagonista di Pesadilla assorto in un sonno profondissimo e tormentato dal quale non riesce ad uscire. Il pubblico sorride, perch in effetti s, successo a tutti. Quella forza sovrannaturale che pare sovrastarci e schiacciarci come il pollice di un Dio del sonno dispettoso, che ci incolla a letto. Eppure, lui, ci prova. Steso sul palcoscenico, tenta di alzare un braccio, inarca la schiena, raddrizza il petto. Invano. Il pubblico ride.

Rotola, annaspa, grugnisce. Raggiunge una sedia. Si ode un rumore, un trambusto disomogeneo di citt che si sveglia e di strada che si popola; e poi suono di sveglie elettroniche che - Drrrrrrrrin!- irrompono nel silenzio e telefoni cellulari che squillano. La quotidianit che impone i suoi ritmi. E allora, finalmente riesce ad aprire gli occhi. Solo che, ecco, se il sonno era travagliato, la veglia lo ancora di pi. La camicia e i pantaloni eleganti spiegazzati, paiono stritolarlo. Percorso da unenergia incontrollabile, non riesce a tenere a bada le gambe, che si muovono come se avessero vita propria, improvvisando per un attimo quel famosissimo passo di danza fissato nellimmaginario collettivo dai balli Swing anni 50; le braccia si incrociano sugli arti inferiori, che si aprono e si chiudono. Il pubblico ride ancora. A un certo punto, per, emerge qualcosa. Milano un impiegato sullorlo della nevrastena, quei movimenti convulsi, i tic di chi ha dormito poco, diventano un digitare nervoso sulla tastiera del PC. Il costo umano della modernit, con i suoi ritmi incessanti e le sue richieste implacabili. Sii produttivo, non adagiarti. Devi produrre, non impigrirti. Il pubblico non ride pi.

Pesadilla sagace, intelligente, permeato di unironia grottesca che si rivela man mano. Uno spettacolo divertente, certo, ma profondamente impregnato duna intonazione polemica e amara che lo spinge oltre la soglia in cui si colloca uno spettacolo ben fatto e godibile. Perch Pesadilla tende una trappola: sembra innocuo, ma non lo . Dipinge i limiti e le ansie di un uomo medio, impiegatuccio e grigio, irrequieto e provato da una societ che lo fagocita e lo aliena. Un uomo senza nome, che ha, contemporaneamente, le fattezze di tutti.


postato da Koreja il sab 21 settembre 2019 alle 11:34 - Commenti(0)


scrivi un commento

Inserisci il tuo commento

(i campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori)


Titolo:




lun 16 settembre 2019 - 14:50

LO STRANIERO NON IL MIO NEMICO

leggi tutto

gio 06 giugno 2019 - 07:48

LO STUPRO VILE VIOLENZA, NON UNA MALATTIA

leggi tutto

mar 21 maggio 2019 - 08:03

CASUALIT

leggi tutto

lun 06 maggio 2019 - 14:37

RITORNA IL GREMBIULE

leggi tutto

lun 29 aprile 2019 - 13:04

Labito della festa: Feste sacre, processioni e bande

leggi tutto

mer 24 aprile 2019 - 10:00

Hansel e Gretel fra vecchie filastrocche e profumo di vaniglia

leggi tutto

gio 18 aprile 2019 - 14:53

Alla consulta giovanile in lotta per la difesa del clima e del mare

leggi tutto

lun 15 aprile 2019 - 14:20

SHAKESPEARE SECONDO MALOSTI: L'IO COME MOLTITUDINE E IL GIOCO DEGLI OPPOSTI

leggi tutto

mar 02 aprile 2019 - 11:15

2 Aprile giornata internazionale dellautismo.

leggi tutto

ven 15 marzo 2019 - 17:10

"FEDELI D'AMORE": per guardare ci che dentro

leggi tutto

ven 01 marzo 2019 - 10:41

Fra poesia e raffinato amore carnale, Shakespeare secondo Valter Malosti

leggi tutto

mar 26 febbraio 2019 - 11:56

FA'AFAFINE: LA BELLEZZA DELLA DIVERSITA'

leggi tutto

ven 22 febbraio 2019 - 14:55

ARTAUD: VIAGGIO VERSO IL TEATRO PURO

leggi tutto

ven 01 febbraio 2019 - 14:51

RENZO E LUCIA OLTRE I BANCHI DI SCUOLA

leggi tutto

gio 31 gennaio 2019 - 15:53

EDUCARE ALLA STRANEZZA

leggi tutto

mer 23 gennaio 2019 - 17:10

Koreja e La Giornata della Memoria

leggi tutto

mer 16 gennaio 2019 - 17:03

CALCINCULO la giostra che provoca lo spettatore

leggi tutto

mer 19 dicembre 2018 - 15:56

UN VUOTO RUMOROSO

leggi tutto

gio 29 novembre 2018 - 12:11

Ricordare Alessandro Leogrande

leggi tutto

lun 05 novembre 2018 - 12:18

Il Cantico di Roberto Latini. Mancanza e dubbio.

leggi tutto

ven 02 novembre 2018 - 10:08

Il teppismo colpisce a scuola

leggi tutto

mar 30 ottobre 2018 - 11:13

NON GUARDARMI

leggi tutto

gio 02 agosto 2018 - 15:48

La delicatezza del poco e del niente: diario di unemozione speciale

leggi tutto

gio 02 agosto 2018 - 14:10

NON DIMENTICARE

leggi tutto

lun 30 luglio 2018 - 14:44

Quindici semplici donne anziane danzano e...

leggi tutto

mar 24 luglio 2018 - 09:13

Chapeau per gli Ubu!

leggi tutto

lun 23 luglio 2018 - 08:07

Frame, un delicato passaggio tra la vita e la morte

leggi tutto

lun 23 luglio 2018 - 07:35

Con Luca Toracca, fra humor e tenerezza

leggi tutto

ven 20 luglio 2018 - 11:04

Una tempesta e la funzione del teatro

leggi tutto

mer 18 luglio 2018 - 14:40

Diario di una Tempesta

leggi tutto

mer 18 luglio 2018 - 11:24

RISVEGLI

leggi tutto

mar 17 luglio 2018 - 08:25

Diario di un pomeriggio speciale

leggi tutto

mar 17 luglio 2018 - 08:16

Diario di un workshop

leggi tutto

gio 10 maggio 2018 - 10:42

La libert ha la forma di un cavallo. 14 maggio, quarantanni di civilt

leggi tutto

mar 10 aprile 2018 - 13:16

Non si pu morire per qualche chilo di troppo

leggi tutto

ven 16 marzo 2018 - 17:11

20 marzo giornata mondiale del teatro ragazzi

leggi tutto

mer 07 marzo 2018 - 15:14

8 MARZO

leggi tutto

gio 01 febbraio 2018 - 11:59

VIAGGIO AD AUSCHWITZ A/R: settantasei parole per raccontare la Memoria

leggi tutto

lun 15 gennaio 2018 - 08:57

KATR I RADS: il viaggio disperato verso lAltro

leggi tutto

ven 22 dicembre 2017 - 15:13

Ricordo personale di Alessandro Leogrande. Di Gigi Mangia

leggi tutto

gio 30 novembre 2017 - 16:27

Gli amanti libertini di de Laclos e il potere perverso della seduzione

leggi tutto

mar 28 novembre 2017 - 12:04

Alessandro Leogrande

leggi tutto

gio 23 novembre 2017 - 16:51

Mai pi violenza contro le donne!

leggi tutto

gio 16 novembre 2017 - 15:37

Il carosello esistenziale di FRAME

leggi tutto

gio 09 novembre 2017 - 08:47

P!nk Elephant - Benvenuto Umano

leggi tutto

mar 07 novembre 2017 - 09:14

| x | No non distruggeremo... di Collettivo Cinetico e Lionel di Fabbrica C/Sosta Palmizi

leggi tutto

gio 02 novembre 2017 - 15:54

Sport e Xebeche del Gruppo Nanou

leggi tutto

lun 30 ottobre 2017 - 10:31

Hidden Body, un viaggio rarefatto e dilatato che tocca lanima dello spettatore

leggi tutto

mar 24 ottobre 2017 - 15:59

Zona 3 - Ritual quintet_1

leggi tutto

lun 23 ottobre 2017 - 13:53

Viaggio dentro Entities-theater of gestures, una sperimentazione percettiva firmata Mirko Guido.

leggi tutto

ven 15 settembre 2017 - 14:22

Una foglia di dolore

leggi tutto

mar 01 agosto 2017 - 13:49

IL SANTOLIVO. REQUIEM PER UN ALBERO DIARIO#2

leggi tutto

IN EVIDENZA

Società Cooperativa Koreja a r.l.

Centro di Produzione Teatrale
di Sperimentazione
e di Teatro per l'Infanzia e la Gioventù

c/o Cantieri Teatrali Koreja
via Guido Dorso 70, Lecce • Italia

tel./fax: +39.0832.242000 • 244013

mail: info@teatrokoreja.it
P. I.V.A.: 01446600759


|web design & code: Big Sur