Calendario

Maggio 2021


25 giu

Teatro Koreja/Babilonia Teatri

Dire fare baciare lettera testamento


26 giu

Teatro Koreja/Babilonia Teatri

Dire fare baciare lettera testamento


27 giu

Gennaro della Volpe in arte Raiz

Il bacio di Brianna


30 giu

Tourneè

immagine di copertina rassegna Teatro dei Luoghi  fest

Teatro dei Luoghi fest

XV edizione - Lecce e Valona

2021

Pensare a un festival di teatro, musica, incontri in un periodo in cui ogni cosa si scrive a matita con il rischio di doverla cancellare, è un atto d’amore.

L’amore che fa crescere i fiori e profuma uno spazio che prima non c’era e che adesso invece c’è. Un luogo di agrumi profumati che fanno ombra e lasciano spazio ai raggi del sole. Questo è l’Ortale di Koreja, un altro luogo che torna a casa, che fiorisce, che si fa generativo e dissetante. La casa–teatro che è la nostra terra fertile ancora una volta, ora e sempre, ci fa scommettere sulle radici, ci fa intravedere le foglie verdi e noi abbiamo il dovere morale di mettere acqua quanto basta, di concimare se serve, di regalare i semi a chi ha occhi per vedere e orecchie per ascoltare.

Il Teatro dei Luoghi Fest 2021 è un luogo in fiore, dove i limoni sono dolci e le erbe aromatiche brillano, dove la provincia rivive nelle feste di paese e nei suoi santi bruciati vivi, dove si fanno i giochi dei bambini, le donne si chiamano tutte Rosa e i giardini sono ancora di plastica. Tutto questo si somma alle parole di chi ha qualcosa da dire, alla voce di chi vuole cantare forte. E allora ci sono le regine della notte che incontrano il rumore dell’acqua e ci sono i cieli di Lecce che fanno da tetto a storie da riparare, le parole date e quelle del tempo libero, assoli di violoncello e voci impastate dalla tradizione; ci sono storie che fanno ridere e altre che sono un inganno semplice.

L’Ortale è uno spazio nuovo che esiste in quello storico, è un luogo nel luogo, come un giardino segreto o un labirinto con le istruzioni per non perdersi o per perdersi ancora, per ricordarsi che la bellezza è fatta di luoghi e persone, di sfide, di coraggio, di paura e poi sempre d’amore. Che gli atti d’amore, anche quelli scritti a matita, vanno nutriti ogni giorno con l’umiltà di chi sa il lavoro della terra, con la forza di chi cresce i fiori.

Perché se la primavera intanto tarda ad arrivare, noi abbiamo ancora un po’ da vivere.

Pensare a un festival di teatro, musica, incontri in un periodo in cui ogni cosa si scrive a matita con il rischio di doverla cancellare, è un atto d’amore.

L’amore che fa crescere i fiori e profuma uno spazio che prima non c’era e che adesso invece c’è. Un luogo di agrumi profumati che fanno ombra e lasciano spazio ai raggi del sole. Questo è l’Ortale di Koreja, un altro luogo che torna a casa, che fiorisce, che si fa generativo e dissetante. La casa–teatro che è la nostra terra fertile ancora una volta, ora e sempre, ci fa scommettere sulle radici, ci fa intravedere le foglie verdi e noi abbiamo il dovere morale di mettere acqua quanto basta, di concimare se serve, di regalare i semi a chi ha occhi per vedere e orecchie per ascoltare.

Il Teatro dei Luoghi Fest 2021 è un luogo in fiore, dove i limoni sono dolci e le erbe aromatiche brillano, dove la provincia rivive nelle feste di paese e nei suoi santi bruciati vivi, dove si fanno i giochi dei bambini, le donne si chiamano tutte Rosa e i giardini sono ancora di plastica. Tutto questo si somma alle parole di chi ha qualcosa da dire, alla voce di chi vuole cantare forte. E allora ci sono le regine della notte che incontrano il rumore dell’acqua e ci sono i cieli di Lecce che fanno da tetto a storie da riparare, le parole date e quelle del tempo libero, assoli di violoncello e voci impastate dalla tradizione; ci sono storie che fanno ridere e altre che sono un inganno semplice.

L’Ortale è uno spazio nuovo che esiste in quello storico, è un luogo nel luogo, come un giardino segreto o un labirinto con le istruzioni per non perdersi o per perdersi ancora, per ricordarsi che la bellezza è fatta di luoghi e persone, di sfide, di coraggio, di paura e poi sempre d’amore. Che gli atti d’amore, anche quelli scritti a matita, vanno nutriti ogni giorno con l’umiltà di chi sa il lavoro della terra, con la forza di chi cresce i fiori.

Perché se la primavera intanto tarda ad arrivare, noi abbiamo ancora un po’ da vivere.

Guida per lo spettatore

Per info e prenotazioni, rispondiamo dal lun al venerdì dalle 9.30 alle 16.

il sabato e la domenica dalle 9 alle 12 e dalle 17 fino ad inizio spettacolo

Ingresso intero €15   //Ingresso ridotto under 16 € 6 per i seguenti spettacoli:

Giardini di plastica / Suddissimo / Dire Fare Baciare Lettera Testamento / Bundamove in concerto / Parole date / The Stolen Cello / Casalabate 1492 / Ninfa Giannuzzi, Valerio Daniele: Rosa Rose, i Corpi Le Voci / Les Trois Lezards: Concerto per l’abito della festa / Freetime / 1 e 95 / Letra / Cumpanaggiu

 Ingresso Gratuito con prenotazione obbligatoria 

È bravo, ma potrebbe fare di piu’ / Il bacio di Brianna / La festa dei colori / Dell’incontrare /Spatriati/Il cielo sopra Lecce

Formula 1+1 prevede l’acquisto di un ingresso a pagamento + un ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria per i seguenti spettacoli : La riparazione / La semplicità ingannata / Nina’s radio night / Rumore di acque / Mbira

Gli spettacoli gratuiti della Formula 1+1 possono essere prenotati solo acquistando un ingresso fra quelli a pagamento. Eventuali ingressi gratuiti residui saranno resi disponibili la sera stessa di ogni evento.

  Formula 5+5  prevede l’acquisto di  5 spettacoli a scelta + 5 gratuiti € 60,00

 Tutti gli spettacoli andranno prenotati all’acquisto dell’abbonamento.

IMPORTANTE  L’acquisto NON dà automaticamente diritto alla visione degli spettacoli gratuiti.  Per chi acquista un abbonamento o un ingresso tramite biglietteria del teatro, sul sito vivaticket.it e prevendite aderenti al circuito, la prenotazione dello spettacolo gratuito scelto dovrà essere effettuata telefonando al numero 0832.242000.

Spettacolo fuori abbonamento 

CLASSICHEFORME – Festival Internazionale di Musica da Camera V edizione CAPITOLI  PUGLIESI Ingresso € 5  I biglietti saranno in vendita a partire dal 1° giugno 2021 Info: www.classicheforme.com

PER GLI SPETTACOLI A PAGAMENTO 
Si consiglia l’acquisto online sul sito vivaticket.it e prevendite aderenti al circuito o presso la biglietteria dei Cantieri Teatrali Koreja.
Eventuali ultimi posti disponibili saranno venduti in loco, la sera di ogni spettacolo.

Per lo spettacolo alle MURA URBICHE è necessario recarsi sul posto un quarto d’ora prima dell’inizio di ciascuna replica.

BIGLIETTERIA

La BIGLIETTERIA APRE 1 ora prima sul luogo di ciascun evento.

 

I POSTI SARANNO ASSEGNATI DALL’ORGANIZZATORE.

Lo spettacolo andrà in scena, sia per il pubblico che per gli artisti, nel rispetto delle norme per la sicurezza in vigore. È obbligatorio l’uso della mascherina e l’osservanza dei protocolli anti-Covid come da DPCM vigente.

La BIGLIETTERIA APRE 1 ora prima dell’orario di inizio di ciascun evento. I Cantieri Teatrali Koreja sono in via G. Dorso n°48 – Ingresso agli spettacoli Via F. de Simone n°22, LecceMura Urbiche ingresso Via Francesco Calasso, Lecce  Info e prenotazioni +39 0832.242000

I POSTI SARANNO ASSEGNATI DALL’ORGANIZZATORE.

Lo spettacolo andrà in scena, sia per il pubblico che per gli artisti, nel rispetto delle norme per la sicurezza in vigore. È obbligatorio l’uso della mascherina e l’osservanza dei protocolli anti-Covid come da DPCM vigente.

Credits | Teatro dei Luoghi fest 2021

credits rassegna Teatro dei Luoghi  fest 2021