Calendario

Ottobre 2023


22 feb

La Piccionaia

SEI STATO TU


24 feb

La Piccionaia

SEI STATO TU

Ama Factory

Un giorno di fuoco


25 feb

Ama Factory

Un giorno di fuoco


26 feb

Tourneè


27 feb

Tourneè

immagine di copertina rassegna PESCATORI DI STELLE

Teatro in tasca 23_24 //

XXIX edizione

23_24

Teatro del Buratto

PESCATORI DI STELLE

foto PESCATORI DI STELLE

Questa è la storia di un tempo, un tempo molto tempo fa. Un tempo in cui nell’universo c’era una certa confusione. Un tempo in cui Giove era il dio del cielo, Nettuno il dio del mare. Ma in quel tempo, a volte, il mare si rifletteva nel cielo e il cielo nel mare. I pesci, saltavano per sbaglio nel cielo…diventando stelle. Le stelle cadevano nel mare per trasformarsi in stelle marine e i marinai che provavano ad orientarsi con le stelle del cielo, si perdevano. Per questo c’erano la signora pescatrice e il signor pescatore di stelle. Il loro compito era quello di ripescare le stelle che si tuffavano in mare e rimetterle al loro posto nel cielo. Poi, una notte, apparve la stella polare…

Quando è notte alziamo gli occhi verso il cielo…lì ci aspettano le stelle che brillando ci orientano, ci mostrano la strada e ci fanno sognare. Ogni stella ha una sua storia, una leggenda, un mito. Allora alziamo gli occhi, puntiamo il dito verso il cielo e facciamoci stupire dalle mille storie e leggende che brillano nelle nostre notti.

a partire dalle 16.30 laboratorio con Terredimezzo

“Storia di un granello di sabbia”

Nel corso del laboratorio verranno fornite informazioni sull’origine della sabbia e sui suoi “abitanti” grazie anche all’uso del microscopio. Cosa c’è sotto la sabbia? Da dove arriva il granello di sabbia che vediamo adagiarsi sulla spiaggia? Ogni granello cela la chiave che ci consentirà di leggere le pagine più affascinanti della storia della Terra.

Book Point con Pupilla e SemiMinimi


testo e regia Renata Coluccini; scena Marco Muzzolon; costumi Mirella Salvischiani. In scena Dario De Falco/Andrea Panigatti, Cristina Liparoto; direttore di produzione Franco Spadavecchia