Calendario

Settembre 2022


06 dic

Antonio Panzuto

L’Odissea

Università del Salento/Teatro Koreja

Corpo, rito,parola.
Il teatro di Pier Paolo Pasolini


07 dic

Antonio Panzuto

L’Odissea


09 dic


10 dic


11 dic

Tourneè

Leo Bassi

70 anni: Leo Bassi


14 dic

Tourneè


15 dic

Tourneè


16 dic

Teatro Koreja

Giardini di plastica


22 dic

La banda Osiris e Telmo Pievani

AQUADUEO_un pianeta molto liquido

immagine di copertina rassegna Nubìvago

Strade Maestre // Open Dance

(...) e darà nuovi canti questo amore

2022/2023

Equilibrio dinamico

Nubìvago

Tre performance per la serata Nubìvago, un termine che evoca sospensione e magia, descrive chi vaga
tra i propri pensieri, tra le nuvole dell’immaginazione, restando affascinato dai panorami che può scorgervi. Chi è nubìvago non si perde, ma trae piacere da un viaggio che si svolge fra ragione e sogno.
Le sensazioni evocate dalla parola Nubìvago legano, nella visione di Roberta Ferrara, i titoli portati in scena da Equilibrio Dinamico; coreografie creatrici di cosmi, interrogativi, emozioni ed empatia.

EQUAL TO MEN

COREOGRAFIE E SET CONCEPT Roberta Ferrara DISEGNO LUCI Roberta Ferrara COSTUMI Franco Colamorea Le Amazzoni. Il mito eterno delle donne guerriere in groppa ad un focoso cavallo, l’arco nel pugno, le gambe muscolose nella burrasca, lo sguardo truce sui volti delicati. Belle, giovani, determinate, pronte a difendere la propria indipendenza a colpi di spada o tiri di freccia. L’archetipo dell’ Amazzone, guerriera per nulla inferiore all’uomo, intende tracciare una riflessione sulla società contemporanea e il ruolo della donna; Omero le definì “uguali agli uomini” e questo, nella società greca patriarcale, era un segno di rispetto. > DURATA 15′

NOSTOS Il ritorno

IDEAZIONE E DRAMMATURGIA Roberta Ferrara e Alessandro Maggi COREOGRAFIE Roberta Ferrara MUSICHE ORIGINALI Alessandro Maggi SOUND DESIGNER Simone Cohen LIGHT DESIGNER Roberto
Colabufo COSTUMI Franco Colamorea COPRODUZIONE ArtGarage COLLABORAZIONI PRODUTTIVE Epos Teatro, Angeli Eventi, Fatti D’Arte, Find Festival CON IL SOSTEGNO DI Fondazione Nazionale della Danza/
Aterballetto e Scenario Pubblico Nostos (in greco νόστος, ritorno) è il termine che trasmette quel senso di circolarità del viaggio dell’esistenza il cui fine ultimo è arrivare a se stessi. Il Nostos è annoverato tra i motivi letterari più antichi e diffusi, il cui archetipo è proprio il lungo viaggio di Ulisse; un viaggio che, significativamente, è un ritorno. Il suo obiettivo non è condurre l’eroe a una meta ma ricondurlo, in maniera circolare, più esperto della vita e quindi più saggio al suo originario punto di partenza. La casa, una casa fisica, Itaca. Una casa interiore, la conoscenza di se.>DURATA 20′

PROFONDO

COREOGRAFIA Aida Vainieri MUSICA Arvo Pärt La semplicità è mettersi nudi davanti agli altri Alda Merini
La semplicità è mettersi nudi davanti agli altri. E noi abbiamo tanta difficoltà ad essere veri con gli altri. Abbiamo timore di essere fraintesi, di apparire fragili, di finire alla mercè di chi ci sta di fronte. Non ci esponiamo mai. Perché ci manca la forza di essere uomini, quella che ci fa accettare i nostri limiti,
che ce li fa comprendere, dandogli senso e trasformandoli in energia, in forza appunto. Io amo la semplicità che si accompagna con l’umiltà. Mi piacciono i barboni. Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla propria pelle, sentire gli odori delle cose, catturarne l’anima. Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo. Perché lì c’è verità, lì c’è dolcezza, lì c’è sensibilità, lì c’è ancora amore.>DURATA 15