Calendario

Maggio 2021


20 lug

Stefano Massini

Alfabeto delle emozioni


21 lug

Concita De Gregorio e Erica Mou/Teatri di Bari

Un’ultima cosa


22 lug

Ermanna Montanari/Albe

Vergine madre, figlia del tuo figlio


23 lug

Masque teatro e a seguire Dewey Dell

Voodoo

Dewey Dell

Deriva traversa

Teatro Koreja

Paladini di Francia


24 lug

Spellbound Contemporary Ballet

The real you

Leo Bassi

70 Anni


25 lug

Parini Secondo + Parini Secondo / Bremo

Speeed +What will happen tomorrow

Ivo Dimchev

Top Faves

Produzioni

Per fare un teatro di mani, pensieri, piedi e parole, di cuori, di occhi e di sogni

uno spettacolo di Koreja

Dell’incontrare azioni teatrali in strada (2021)

Dell’incontrare è un’azione, un intervento teatrale in strada, una modalità semplice e diretta di portare arte e pensiero tra la gente, cercando i luoghi più differenti per caratteristica architettonica e storia.

Attori e musicisti delineano uno spazio all’aperto (una piazza, una strada, un cortile) con pochi elementi e qui attraverso brevi testi, coreografie, musiche e azioni fisiche propongono al pubblico riflessioni e domande su temi che riguardano tutti, quali per esempio l’importanza della memoria, il ruolo del denaro nella nostra società, il senso di smarrimento nell’andare via dal luogo in cui si è nati.

Dell’incontrare è un teatro semplice e diretto, ma non per questo privo di poesia, di metafore e di emozioni.

Dell’incontrare è il teatro che esce dai teatri e si fa luogo di incontro tra cittadini, fasce spesso marginali di popolazione che normalmente non frequenta i luoghi della cultura, diventa spazio di relazione diretta e non mediata, entra nella vita della comunità con bellezza e gentilezza.


Regia Alberto Grilli Movimenti coreografici Rita Petrone Assistenza artistica Maria Rosaria Ponzetta Coordinamento progetto Salvatore Tramacere Ricerca e scrittura testi Giulia Maria Falzea Cura dei canti Emanuela Pisicchio Con Giorgia Cocozza, Alessandra De Luca, Carlo Durante, Alessandra Gaeta, Andelka Vulic Musica dal vivo Giovanni Chirico, Giorgio Distante